BEATI LUIGI E ZELIA MARTIN

Teresa, già monaca al Carmelo di Lisieux, invita la sorella Celina a sciogliere un canto di ringraziamento a Gesù per la Vestizione: "Alza gli occhi verso la Celeste Patria, E tu vedrai su dei seggi d'onore un Padre amato... Una Madre cara… Ai quali tu devi la tua immensa felicità!..."

I Venerabili Servi di Dio Zelia e Luigi, che presto, attraverso la mia voce, il Papa avrà la gioia di elevare agli onori degli altari, sono stati innanzitutto una coppia unita in Cristo che ha vissuto la missione della trasmissione della fede con passione e con raro senso del dovere. Pur vivendo in un momento storico particolare, quello dell’Ottocento, molto diverso dal nostro, entrambi hanno testimoniato con impegno e si sono coinvolti in modo del tutto naturale, direi quasi fisiologico, in quello che noi oggi chiamiamo evangelizzazione. (dall' Omelia del Cardinal José Saraiva-Martins a Lisieux, 13 luglio 2008, in occasione del 150° anniversario di matrimonio dei Venerabili Sposi Luigi e Zelia Martin)

Approfondimento per Luigi

Approfondimento per Zelia